Presta o richiedi denaro

P2P & P2B lending con MamyCASH: il mercato dei prestiti tra privati al massimo della trasparenza e alle migliori condizioni.

COS’È MamyCASH? È una piattaforma web che gestisce prestiti on-line tra privati, alternativo al tradizionale canale bancario. MamyCASH permette l’incontro online tra i PRESTATORI, cioè coloro che mettono a disposizione delle somme di denaro da destinare in prestiti, e i RICHIEDENTI, cioè coloro che hanno esigenza di un prestito.

MamyCASH, oltre ad occuparsi del matching delle controparti, gestisce anche i flussi finanziari accreditando al richiedente la somma richiesta e rimborsando i prestatori secondo le scadenze prefissate. MamyCASH fornisce anche periodiche reportistiche di monitoraggio. Mentre, in caso di insolvenza del debitore, la piattaforma mette a disposizione anche un servizio di recupero del credito.

FACILE

Come schioccare le dita.

    Easy o Smart?…Sappiamo solo che MamyCASH è una piattaforma semplice e intuitiva. Bastano pochi click per:
  • Richiedere un mutuo alle migliori condizioni
  • Anticipare le proprie fatture e avere liquidità immediata
  • Ricevere risposte certe entro 48 ore senza code d’attesa
  • Investire il proprio denaro nell’economia reale
  • Ottimizzare e diversificare i propri rendimenti

SERIO.

Per rispettare gli impegni presi.

MamyCASH opera nella massima correttezza e trasparenza.
Riteniamo che il successo non può che passare per un comportamento intellettualmente onesto.

La reputazione è il nostro business e per questo motivo il nostro Team si caratterizza per un elevato profilo di professionalità e serietà.

Tutto questo è MamyCASH.

SICURO.

Sentirsi come in una botte di ferro.

MamyCASH
adotta i più elevati standard di sicurezza informatica:
utilizza solo protocolli di comunicazione protetti e, a maggior tutela, si è dotata di importanti certificati di garanzia.
Sicurezza per noi significa anche qualità dei processi:
un attento, puntuale e robusto sistema di controlli interni presidia nel continuo ogni singola attività. Inoltre, a breve sarà attivata presso Banca d’Italia la richiesta di iscrizione all’albo dei Sistemi di Pagamento.